I racconti di ciuchino è un progetto patrocinato dal comune di Rignano sull'Arno.


Il progetto nasce dall'idea della Dott.ssa Elisabetta Cannas di integrare terapia con l'ausilio dell'asino (onoterapia) e ascolto di libri parlati principalmente per i bimbi con DSA o difficoltà scolastiche.


Il progetto prevede due fasi ben distinte: l'ascolto di libri parlati e la terapia con l'ausilio dell'asino.


L'ascolto di libri parlati si svolgerà nella sala, adibita ai libri per bambini, della Biblioteca di Rignano sull'Arno (utilizzo concesso dal comune) e sarà aperto a TUTTI i bambini a titolo gratuito. Finalmente non ci saranno differenze fra bambini perchè tutti potranno ascoltare usufruendo di un momento piacevole in cui nessuno sarà protagonista con le proprie difficoltà.

Le letture saranno un momento di integrazione e socializzazione fornendo ai bambini con DSA una maggiore sicurezza (perchè non esposti alla pressione della lettura) e un maggiore sviluppo dell'attenzione e delle capacità di ascolto.

Le letture si svolgono ogni 1° e 3° giovedì del mese alle 17.30 presso la biblioteca Comunale di Rignano sull'Arno.


La terapia con l'ausilio dell'asino verrà svolta dalla Dott.ssa Elisabetta Cannas (da anni impegnata in questo tipo di terapia di supporto).

L'impiego dell'asino come co-terapeuta permette di sviluppare maggiormente l'attenzione, l'autostima e la capacità di relazione.


Per maggiori informazioni potete direttamente contattare la

Dott.ssa Elisabetta Cannas


con una e-mail a : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

o recarvi presso la biblioteca nel 1° e 3° giovedì del mese

 

Calendario e appuntamenti

Eventi

 

← "Un momento per le mamme"

______________________________________

 

← "I racconti di ciuchino"

 

____________________________________

 

← Onoterapia

e

Comunicazione Aumentativa Alternativa

 

________________________________________________

 

La nostra ricerca

pubblicata

negli annali dell'Istituto Superiore di Sanità citata sul blog del Dott. Andrea Mameli...

...Grazie...